Ha avuto inizio la Missione Istituzionale ed imprenditoriale della Regione Puglia presso la China High Tech Fair di Shenzhen, in Cina. La missione è la prima iniziativa di attuazione del Protocollo di Intesa sottoscritto fra la Regione Puglia ed il Distretto di Futian, per la collaborazione nei settori dell’innovazione tecnologica e del commercio internazionale tra Centri di ricerca, Università ed aziende. La delegazione, guidata dall’Assessore dello Sviluppo Economico della Regione Puglia Cosimo Borraccino ha incontrato il Vice Governatore del Distretto di Futian ed il Direttore del Dipartimento dell’Innovazione tecnologica.

“Abbiamo deciso di accompagnare le piccole e medie imprese regionali, attive nel settore dell’innovazione tecnologica, in questa importante fiera, principale vetrina per la presentazione di nuovi prodotti e soluzioni high tech”, ha spiegato l’assessore Borraccino. “Gli incontri B2B avviati oggi hanno l’obiettivo di permettere alle imprese di stabilire relazioni con aziende cinesi interessate al trasferimento di tecnologie e ad avviare relazioni commerciali durature”.

Nella giornata si è inoltre svolto il Forum di presentazione del “Sistema Pugliese della Ricerca ed Innovazione” al quale hanno partecipato oltre al direttore del dipartimento dello Sviluppo Economico, Domenico Laforgia, il rettore del Politecnico di Bari Eugenio Di Sciascio e la professoressa Luisa Torsi dell’Università di Bari. La presenza del mondo universitario ha consentito di presentare al meglio l’offerta regionale in termini di innovazione tecnologica e ricerca.

La manifestazione fieristica China High Tech Fair, in programma a Shenzhen dal 14 al 18 novembre 2018, è il più importante evento cinese dedicato all’innovazione tecnologica, dunque una vetrina di prestigio per la presentazione di prodotti e soluzioni hi-tech in settori tra i quali le tecnologie dell’informazione, la protezione ambientale, l’edilizia verde, i nuovi materiali, la manifattura avanzata, i dispositivi medicali intelligenti, la componentistica elettronica. L’obiettivo della partecipazione regionale con una delegazione di imprese è creare opportunità di incontro e collaborazione con potenziali partner cinesi ma anche attrarre investimenti in Puglia e presentare il sistema della ricerca pugliese nel settore hi-tech, le opportunità di trasferimento tecnologico e di collaborazione bilaterale. Per questo alla fiera di Shenzhen partecipa una delegazione di imprese pugliesi attive nell’Ict, nella meccanica e nel settore dell’healthcare: start up e piccole e medie aziende tutte accomunate dall’obiettivo comune di intercettare le traiettorie del futuro.

Le relazioni commerciali Puglia-Cina

La Cina è un ottimo partner anche per la Puglia. L’interscambio commerciale vale nel 2017 più di 704,7 milioni di euro. La Cina è per la Puglia il secondo partner dell’Estremo Oriente per le esportazioni (il primo è il Giappone), sia nel 2017 che nei primi sei mesi del 2018. (Fonte Agenzia Ice) La Puglia nel 2017 ha esportato in Cina merci per quasi 202 milioni di euro in crescita rispetto al 2016 del 22%, come avviene anche a livello nazionale con un trend molto simile (+22,2%). I principali prodotti venduti dalla Puglia sul mercato cinese sono innanzitutto i macchinari (per oltre 68,1 milioni di euro), al secondo posto i prodotti farmaceutici (venduti per un valore superiorea 45,8 milioni di euro), seguono gli articoli in pelle (per più di 23,3 milioni di euro), i mobili (più di 21,2 milioni di euro), i prodotti delle miniere e delle cave (per oltre 9,3 milioni di euro), i prodotti alimentari (per oltre 8,4 milioni di euro). Nel primo semestre del 2018 le esportazioni pugliesi in Cina superano già il valore di 92 milioni di euro. (Fonte Agenzia Ice)

Le imprese della delegazione pugliese

Auriga Spa di Bari; GlobEco Srl di Molfetta (Ba); Omnitech Srl di Bari; Pepe & Con. Srl di Gravina in Puglia (Ba), Predict Srl di Bari, The Digital Box di Gravina in Puglia (Ba), Vidyasoft Srl di Lecce.

Fonte: Ufficio Stampa Regione Puglia – Sistema Puglia, Internazionalizzazione, Politiche per lo Sviluppo, Sezione Internazionalizzazione – Redazione Sistema Puglia