fbpx

Rifiuti sui cigli delle strade rurali, l’on. Angiola: «l’Amministrazione adotti provvedimenti per salvaguardare la bellezza della Murgia»

dall’on. Nunzio Angiola

(foto da comunicato stampa)

Mi giungono continue segnalazioni, tanto da parte dei miei collaboratori del Meetup M5S di Cassano Giorgio Lacasella e Rossana Angiulo, quanto da svariati cittadini, in merito allo stato di degrado in cui versano le campagne cassanesi, per gli aspetti che riguardano i rifiuti, di ogni genere, sistematicamente abbandonati e non rimossi, soprattutto sui cigli delle strade rurali. Non è il momento di discutere delle ragioni per cui tali rifiuti vengono abbandonati. È il momento di correre ai ripari e di richiamare i doveri dell’Amministrazione. Una settimana fa e precisamente il 12 giugno ho scritto alla Sindaca Di Medio una lettera con la quale esortavo l’amministrazione ad adottare i provvedimenti del caso.

Faccio notare che nel momento storico che stiamo attraversando, che vede la città di Matera al centro di festeggiamenti importanti, nella sua veste di Capitale europea della Cultura 2019, con interessanti risvolti anche sui territori del Collegio (basti pensare al c.d. Cammino Materano), non diamo di certo una bella impressione offrendo una veduta sciatta e degradata delle nostre meravigliose campagne. Le Mulattiere, i tratturi, le antiche vie religiose e le vecchie rotte commerciali, sono una risorsa per noi e per la nostra gente. Si tratta di opportunità da cogliere, come se fosse l’ultima chance che ci resta per la ripresa economica del nostro territorio. La nostra Murgia è tutta da scoprire o da riscoprire a piedi o in bicicletta, con lentezza, approcciando ad un nuovo modo di viaggiare per gustare le meraviglie del nostro territorio, fuori dalle canoniche rotte turistiche.

Pertanto, nella mia qualità di parlamentare del territorio, non dico che dobbiamo presentarci con un biglietto da visita che offre una natura incontaminata, ma almeno sforziamoci di darne una lontana parvenza!

Allego al presente comunicato documentazione fotografica, in merito alle tante situazioni di degrado nelle campagne cassanesi.

Tutto ciò premesso, auspico che l’amministrazione comunale e tutti i cittadini di Cassano si vogliano adoperare affinché la bellezza di Cassano delle Murge, delle sue periferie e delle sue campagne rimanga impressa nella mente dei visitatori che dobbiamo imparare a trattare come ospiti illustri e graditi e quindi “con i guanti bianchi”. L’ospitalità da noi deve essere sacra!