fbpx

S.T.O.N.E.: in Sala Consiliare la presentazione di un corso gratuito per la qualifica di operatore-operatrice per la realizzazione di opere murarie

Domani, giovedì 14 novembre, alle ore 17:00, nella Sala Consiliare di piazza Rossani sarà presentato il corso gratuito per la qualifica di operatore-operatrice per la realizzazione di opere murarie.

Il corso rientra nel progetto S.T.O.N.E. – Sostenibilità e Tecnica per Operatori della Nuova Edilizia ed è finanziato dal P.O. Puglia FESR-FSE 2014-2020.

Il corso è destinato a formare 20 soggetti inoccupati e disoccupati, residenti e/o domiciliati in un Comune del territorio regionale pugliese, che abbiano completato il percorso di studi della scuola dell’obbligo e che abbiano tra i 17 e i 35 anni (alla data di iscrizione al corso). Nel caso in cui i partecipanti siano stranieri devono essere in possesso di una buona conoscenza della lingua italiana.

L’operatore-operatrice per la realizzazione di opere murarie realizza opere murarie di vario genere e altre lavorazioni connesse; è in grado di scegliere e utilizzare correttamente i materiali, gli utensili, le macchine e le attrezzature necessarie per le specifiche lavorazioni, di eseguire opere strutturali nuove, opere di recupero e consolidamento e opere a carattere decorativo. Si occupa, inoltre, di semplici interventi anche a carattere manutentivo, di carpenteria e di finitura, collaborando nell’installazione di impianti idrotermosanitari ed elettrici. Opera all’interno di cantieri edili sulla base di documentazione tecnica, di indicazioni di altre figure professionali, di tecnici e della committenza. Si caratterizza per la polivalenza delle proprie competenze nell’ambito delle costruzioni edili.

Il corso è articolato in 600 ore di formazione e 300 di stage professionalizzante (120 delle quali all’estero e 180 in regione). Gli oneri di trasferta, vitto e alloggio durante lo stage saranno a carico dell’Ente di Formazione.

A fine corso, inoltre, sarà riconosciuto, a coloro che avranno frequentato almeno il 70% delle ore previste, un bonus di 300 euro.

Le unità formative previste dal corso sono:

  • ambiente e sviluppo sostenibile (20 ore)
  • calcolo matematico e geometria (25 ore)
  • disegno tecnico edile (35 ore)
  • sicurezza dell’ambiente di lavoro (10 ore)
  • controllo qualità e sicurezza delle lavorazioni edili (30 ore)
  • tecnologia dei materiali (30 ore)
  • preparazione di malte e calcestruzzi (50 ore)
  • strumenti e macchinari (30 ore)
  • organizzazione del cantiere (40 ore)
  • realizzazione di opere murarie (50 ore)
  • attività di montaggio, smontaggio e trasformazione dei ponteggi (40 ore)
  • assistenza muraria per la realizzazione degli impianti (50 ore)
  • demolizione di opere murarie (50 ore)
  • lavorazioni di carpenteria (40 ore)
  • lavorazione di finitura (60 ore)
  • tecniche per il recupero edilizio e sostenibilità (40 ore)
  • stage.

Al termine del corso, inoltre, verranno rilasciati, a seguito di frequenza e del superamento dei relativi esami, anche altre certificazioni utili per poter operare nella consapevolezza dei rischi e dei pericoli strettamente legati alla propria professione in un’ottica di prevenzione per la propria e l’altrui incolumità. Nello specifico:

  • attestato di formazione del corso di sicurezza per preposto;
  • attestato di formazione del corso addetto alla prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione emergenze – Rischio Medio;
  • attestato di formazione del corso di addetto al primo soccorso per attività lavorative del gruppo B e C.

Il corso sarà curato dall’associazione scientifico-culturale ABAP – A.P.S.

Alla presentazione del corso interverranno la sindaca di Cassano delle Murge Maria Pia Di Medio e l’assessora al welfare Maria Pia D’Ambrosio.