fbpx

“Sfide e prospettive per il turismo di tutto l’altopiano murgiano”: venerdì una tavola rotonda nell’ambito di “Follow me to… Alta Murgia”

di Alessandro Verzino e Pino Grecopresidente Apulia Country Association

locandina-tavola-rotonda-turismoTavola rotonda 14 ottobre 2016

“Sfide e prospettive per il turismo di tutto l’altopiano murgiano”

Matera 2019: obiettivo e sfida per il turismo murgiano del futuro

Motto degli ultimi tempi per ogni campagna promozionale locale è relegata ad una parola fondamentale, ma ahimè, consunta, strumentalizzata e desueta: turismo.

Ovunque, dal piccolo produttore ai grandi della commercializzazione, utilizzano questo termine in modo interessato o in maniera inadeguata, senza presumere una definizione dei campi e competenze.

La nostra Puglia, il territorio Murgiano, il sud di un’Italia bella come il sole, splendida come la cristallinità dei suoi mari, dura come la pietra su cui fonda le proprie radici, può vivere anche solamente di TURISMO con lettere maiuscole.

Cosa intendiamo con la valorizzazione di tale termine?

Vorremmo focalizzarci su cosa sia veramente il turismo… non solo tour classici per visitare i nostri bellissimi siti storici, culturali, ma anche appassionare avventori ed ospiti alla nostra cultura, di origine contadina, colma di tradizioni, usi e costumi di tempi andati, ma che rappresentano la nostra pietra miliare della conoscenza.

Per noi turismo è anche proporre, a chi viene nel nostro territorio, di vivere alcune giornate con noi e nelle nostre umili modalità, che potrebbero essere non da target del “Millioner”, relegato al lusso sfrenato o ad incontenibile voluttuosità, ma improntata alla conduzione della nostra quotidianità, per qualcuno sarà pur insignificante, ma che produce un fondamentale insegnamento.

Promuovere un turismo alternativo, slow (http://www.vogue.it/news/notizie-del-giorno/2016/09/23/slow-tourism-italia/), equo e sostenibile, improntato alla vita contadina, alla scoperta del territorio nei lavori manuali agricoli, nelle esperienziali opportunità di contaminare la propria esperienza con la tradizione (cultura e storia) di chi ospita, provocherebbe una nuova tipologia di turismo. Non dimentichiamo che il nostro territorio lo possiamo anche scoprire con altre passioni: la fotografia (http://www.followmetoaltamurgia.com/), lo sport, il trekking e tante altre opportunità (http://www.apuliacountry.com) che il territorio mette a disposizione.

Per questo motivo ne vogliamo parlare con altri protagonisti del settore e che nel settore dovranno mettere a frutto competenze e soprattutto idee innovative, in primis per contenere il flusso che l’evento di Matera 2019 sta già acquisendo, senza di dimenticarci che quello non è l’obiettivo finale, ma solo un punto di arrivo: seguirà una corrente ascensionale sino a raggiungerne l’acme, ma sintomaticamente, poi, prevedrà una discesa (speriamo ripida il meno possibile) per poter poi raggiungere un livello di costanza affluenza, obiettivo del quale, per lungimiranza, dovremmo traguardare.

L’intento di questa discussione è di certo puntualizzare l’apice della curva, ma soprattutto il periodo seguente, quando bisognerà trovare assolutamente altri espedienti per promuovere il turismo nel nostro territorio e poter sfruttare meglio e con maggiore competenza tutte le infrastrutture createsi.

Per cui sarà una prima discussione per promuovere poi tavoli e dibattiti concreti, utili a fornire nuove idee, per nuovi progetti, ma soprattutto per creare sinergie tra realtà di diverse esperienze e territori.

Crediamo nel gioco di squadra e, speriamo, che ci siano altri enti, strutture, associazioni, che abbiano la stessa predilezione…

Ci aiuteranno nella discussione:

  • Ins. Vito Lionetti Sindaco di Cassano delle Murge
  • Dott. Pasquale Lorusso Dir. Gal Terre di Murgia
  • Dott. Luigi Boccaccio Dir. Gal Murgia Più
  • Dott. Paolo De Leonardis Dir. Gal città di Castel del Monte
  • Dott. Fabio Modesti Dir. Parco Alta Murgia
  • Dott. Pasquale Di pede Dir. Confesercenti Prov. Matera
  • Arc. Michele La Stilla Doc. UNIBA ed esperto in beni culturali
  • Dott.sa Francesca Pietroforte Ass. Città Metropolitana
  • Dott. Vito Losito Confersercenti Santeramo

Modererà: Anna Larato Giornalista de “La gazzetta del Mezzogiorno”

Vogliamo spingere chiunque a lavorare per il territorio e lasciarsi affascinare dalla nostra terra, per i suoi colori, odori e sapori… noi ci tenteremo…

Vi aspettiamo…