fbpx

Sicurezza urbana, Alfano ha incontrato i sindaci al Viminale

alfano-marinoAllo studio un nuovo modello di governance per fronteggiare forme di incuria e degrado del territorio.

Nuove norme per la sicurezza urbana, per la legalità e la sicurezza dei territori. Di questo si è discusso al Viminale in una riunione presieduta dal ministro Alfano, promossa dal coordinatore delle Città Metropolitane, Dario Nardella.

«L’obiettivo – ha sottolineato il ministro – è quello di proporre un nuovo modello di governance del sistema sicurezza nelle aree urbane, perché i cittadini ne abbiano, tra l’altro, una maggiore percezione. Con il nuovo provvedimento vogliamo ampliare l’ambito di intervento dei sindaci per fronteggiare forme di incuria e degrado del territorio, attraverso nuovi strumenti normativi, fermo restando la competenza dello Stato in materia di tutela e dell’ordine della sicurezza pubblica».

Hanno partecipato all’incontro il sottosegretario all’Interno, Gianpiero Bocci, il capo di Gabinetto, Luciana Lamorgese, il capo della Polizia, Alessandro Pansa, il presidente dell’Anci, Piero Fassino, e una delegazione di sindaci delle città metropolitane.