fbpx

Stefano Bianco non è più tra noi

di Nicola Surico

Stefano Bianco
Stefano Bianco

Il nostro direttore responsabile Stefano Bianco non è più tra noi. È venuto a mancare all’affetto dei suoi cari e dei suoi tantissimi amici e collaboratori all’età di 84 anni.

Una figura storica e autorevole della società e della politica pugliese e nazionale, che ha profuso a piene mani il suo impegno e la sua passione in tutti i campi in cui si è cimentato, dalla politica al sociale, dall’amministrazione dal giornalismo.

Nato a Putignano nel 1931, è stato docente della Scuola superiore di Servizi sociali della Provincia di Bari e formatore di intere generazioni di assistenti sociali, di cui è stato anche presidente dell’Associazione nazionale.

Ha avviato, anche grazie alla sua professionalità di dirigente Ersap, la prima organica iniziativa di realizzazione e tutela del verde urbano e la modernizzazione delle politiche agricole in Puglia.

Impegnato sin da giovanissimo nella Fuci degli universitari di Azione Cattolica, Stefano Bianco ha istituito e diretto dal 1961 l’Agenzia Giornalistica “Corsivo”.

Ha contribuito in maniera determinante alla nascita ed sviluppo di svariati periodici locali, fra i quali ricordiamo, per esperienza diretta, “Partecipare” (Santeramo in Colle), “l’Incontro” (Toritto), ed il nostro “L’Obiettivo”, testate delle quali è stato direttore responsabile, grande animatore e soprattutto amico indimenticabile.

Immenso il tempo dedicato al suo impegno politico, iniziato nella Democrazia Cristiana e proseguito nelle successive esperienze sempre nell’ambito del centrosinistra.

È stato leader in Puglia e a livello nazionale della sinistra democristiana di base (insieme a Galloni, Granelli, Martinazzoli e Mattarella), ha affiancato l’esperienza pugliese delle Acli e ha contribuito a fondare l’Ulivo di Romano Prodi prima e la Margherita e il Partito Democratico poi.

Numerosi gli incarichi ricoperti da Stefano Bianco nel corso del suo lungo impegno politico: componente del Consiglio regionale della Puglia, consigliere comunale a Bari e assessore al decentramento e al verde pubblico, presidente dell’Istituto di Ricerca, Sanità e Cura di Castellana Grotte.

I funerali si terranno nel pomeriggio di oggi alle 15.00 a Bari, nella Parrocchia dell’Annunciazione (quartiere Poggiofranco nei pressi di Parco Domingo).