fbpx

Trasporto Pubblico Locale “a chiamata”: la proposta del PD di Cassano. “Per Crederci Ancora”: «bella iniziativa, pronti a collaborare»

trasporto pubblico locale pdNei giorni scorsi, il Partito Democratico di Cassano delle Murge ha presentato una proposta, che verrà sottoposta all’Amministrazione Comunale, guidata da Vito Lionetti (esponente proprio del PD), in merito ad una nuova modalità di Trasporto Pubblico Locale, detto a chiamata: un sistema, in sostanza, che potrà garantire un migliore collegamento tra il centro del paese e i borghi. Ma non solo: tra le aree interessante troviamo anche le scuole, via Convento e viale Unità d’Italia.

Il sistema di trasporto a chiamata, si legge nella proposta del PD, è una forma di trasporto pubblico caratterizzata da percorsi e orari adattabili alle richieste degli utenti. È esercitato con viaggi e fermate programmate sulle specifiche richieste dei singoli passeggeri.

Per accedere al servizio l’utente effettua una prenotazione 20-30 minuti prima della corsa, chiamando il centro di prenotazione e fornendo all’operatore informazioni sul viaggio.

Il servizio offre una possibilità stabile di collegamento tra i borghi residenziali e il centro urbano ed una efficace risposta ad una domanda di mobilità “personalizzata” e alla necessità di portare il servizio di trasporto ovunque, a costi accettabili, anche dove oggi non è presente, consentendo così il superamento di alcune criticità del servizio a orari e percorsi fissi.

Il modello che sarà utilizzato è quello della linea fissa a prenotazione, con percorsi definiti ma corse effettuate solo in presenza di prenotazioni. Il servizio, in ogni caso, manterrebbe le quattro corse fisse e si amplierebbe con dodici corse aggiuntive che potranno essere effettuate su prenotazione.

La proposta del Partito Democratico, è vista con favore anche dal gruppo di minoranza in Consiglio Comunale.

Ecco la nota di “Per crederci ancora”:

«Trasposto pubblico locale: buona la proposta del PD importante componente del governo locale di cui il Sindaco ne è l’espressione.

Noi della minoranza, accogliamo con favore la proposta e siamo pronti a contribuire con suggerimenti ed approfondimenti per il bene della comunità».