fbpx

Tre anni senza Giulio Regeni: candele accese in piazza Merloni per non dimenticare

dal movimento ECO – Il rumore del cambiamento

Il movimento giovanile “Eco – Il rumore del cambiamento” aderisce all’iniziativa di Amnesty International #treannisenzaGiulio per celebrare il terzo anniversario della scomparsa di Giulio Regeni in assenza della verità.

L’”Eco” vuole ricordare il ricercatore italiano, scomparso da ormai 3 anni, torturato e ucciso al Cairo nel 2016: ci si confronterà sulla sua figura, sul suo ruolo in Egitto e su cosa l’Italia sta facendo per ottenere verità e giustizia.

Alle 19.41, ora in cui è stato inviato l’ultimo messaggio da Giulio, in contemporanea in tutta Italia si accenderanno migliaia di candele nell’ambito di iniziative organizzate in oltre 100 città, per ricordarlo e omaggiarlo; una fiaccolata oggi per non dimenticare domani.

A Cassano delle Murge l’appuntamento è venerdì 25 gennaio alle ore 18.30 presso piazza Merloni. Non sarà una semplice manifestazione, ma vuole essere un abbraccio fortissimo di sostegno di tutta Italia dedicato a Giulio Regeni e alla sua famiglia, e all’innumerevole quantitativo di persone innocenti morte per questioni politiche o rivendicazioni personali e non.

«Noi proseguiamo a coltivare una speranza: che quell’insistere giorno dopo giorno a chiedere la verità, quelle iniziative che quotidianamente si svolgono in Italia e non solo producano il risultato che attendiamo: l’accertamento delle responsabilità per la sparizione, la tortura e l’uccisione di Giulio. Quella verità la deve fornire il governo egiziano e deve chiederla con forza quello italiano», ha dichiarato in una nota ufficiale Antonio Marchesi, presidente di Amnesty International Italia.

L’intera cittadinanza è invitata a riunirsi in questo momento di riflessione.

L’evento, in caso di pioggia, sarà rinviato a data da definirsi.