fbpx

Trekking Cassano in escursione sui tratturi di Femmina Morta

il percorso "Sara.32-43" dell'escursione di domenica 22 maggio (foto Trekking Cassano)
il percorso “Sara.32-43” dell’escursione di domenica 22 maggio (foto Trekking Cassano)

Se maggio si sta dimostrando più “instabile” del previsto, Nicola Diomede e il suo gruppo Trekking Cassano, non demordono: «la fortuna aiuta gli audaci – scrive il coordinatore – e domenica siamo riusciti a schivare il maltempo, portando a termine la passeggiata nella splendida area tra Casal Sabini, la Cava con le orme dei dinosauri e Lamia Fornello, con l’appendice di un gustoso assaggio-rifornimento finale di ricotta e formaggio, ottimi prodotti locali freschi dell’Azienda Agricola Falcicchio».

E, sfidando ancora le incertezze meteorologiche, il gruppo di trekkers cassanesi si sposta «a sud-ovest di Cassano verso Murgia Sgolgore ed il margine meridionale della Foresta Mercadante, per presentare un altro interessante tracciato che coniuga contatti con diversi ambienti naturalistici, quali la pineta di conifere e le distese aperte di murgia con le antiche vie di transumanza, i tratturi».

Per domenica 22 maggio il percorso in programma (di circa 10 km., difficoltà E – Escursionisti) interamente su terra battuta, con qualche tratto di fuori pista murgiano, partirà dall’ingresso sud in Foresta su Strada “Santermana” e, attraverso la pineta, porterà i trekkers sulla stradina sterrata che collega l’area giochi (sul Percorso Ginnico) con la Masseria Fungipendola dove, costeggiando il canale AQP per Murgia Sgolgore, intercetteranno “l’Ippovia dei Trulli e delle Murge”.

«Ne seguiremo il corso lungo il tratturo verso ovest – prosegue Diomede – parallelo alla località Femmina Morta (luogo di rimembranze storiche, per una donna che la leggenda narra abbia combattuto con valore preponderanti forze nemiche: Cartaginesi o Ostrogoti?), un immenso seminativo ricoperto da pietra macinata, fino a raggiungere nuovamente il margine della pineta in un punto molto panoramico, dove se siamo fortunati potremo osservare i monti della Basilicata.

Imboccheremo un altro tratturo che ci porterà fino a Masseria L’Annunziata, un altro luogo di notevole interesse… degustativo per i gustosi formaggi prodotti e per il branco di cavalli murgesi che spesso capita di incontrare nella murgia circostante, per proseguire il tracciato tra gli agriturismi Solinìo e Murà fino alla località “i Vuotani” con due cisterne, dove un tratturo portava gli animali ad abbeverarsi ed infine torneremo a costeggiare la pineta fino al punto di partenza».

L’appuntamento è come di consueto per le 8:00, presso il Liceo a Cassano, per il successivo trasferimento in zona Villa Fano del Poggio e la partenza a piedi.

Il tracciato richiede l’uso di scarpe da trekking per la protezione delle caviglie, di pantaloni lunghi, cappellino ed acqua al seguito, con un k-way per eventuali piogge impreviste.

Il termine escursione è previsto per le ore 13:00.