fbpx

Trekking Cassano in escursione a “Salentinum”, tra storia, paesaggio e fitoalimurgia

Trekking Cassano in escursione a "Salentinum", tra storia, paesaggio e fitoalimurgia
il percorso “Sara.39” dell’escursione di domenica 1 novembre (foto Trekking Cassano)

Con un occhio a quello che la natura da sempre ha da offrirci, Nicola Diomede, coordinatore del gruppo Trekking Cassano, racconta… «le recenti abbondanti piogge e le temperature miti di ottobre hanno provocato in questi giorni una vera esplosione germinativa, regalandoci un grande rigoglio di tenere piante da utilizzare per gustose insalate e misticanze, per una salutare dieta disintossicante».

Già la scorsa settimana molti partecipanti hanno portato a casa un bel “bottino”, e anche il prossimo percorso di domenica 1 novembre sembra regalerà le stesse soddisfazioni, «a condizione di non rallentare troppo il movimento!» afferma simpaticamente l’organizzatore che annuncia: «per il 1° novembre ho programmato una trasferta in territorio di Acquaviva, per una puntatina fino al sito archeologico di Salentino, insediamento risalente all’età del bronzo ed in seguito denominato “Salentium” dai Peuceti che lo hanno abitato nel IV secolo a.C. e occupato stabilmente anche nel Medioevo, Salentino ha contributo infine alla nascita dell’odierna Acquaviva, con l’unione degli altri villaggi vicini (Malano, Ventauro, San Pietro, San Marco e Sant’Angelo)».

Un tracciato che coniuga storia del territorio con gli splendidi paesaggi a sud-est di Cassano ed anche la conoscenza di tantissime piante fitoalimurgiche che la natura attualmente offre: cicorielle, caccialepre e sivoni, boccioni minori e maggiori, rosa canina e prugnoli, rucola e ruchetta, borragine, finocchietto e mentuccia, ecc. ecc. in un caleidoscopio di colori, profumi, sapori e…..benessere!

Il percorso misto (di circa 10 km) con alcuni tratti asfaltati è privo di particolari difficoltà e tocca i seguenti siti: contrada Perrotta, le masserie S. Francesco, D’Ambrosio e Collone, il sito preistorico Grotta di Curtomartino, il sito archeologico di Salentino con la masseria omonima che ingloba i resti dell’antica chiesa di Santa Maria della Palma (o dei Salentini), contrada Tagliata di Conetto ed infine il Cas. Petruzzellis con il ritorno alle auto.

L’appuntamento è sempre per le 8.00 presso il consueto punto di ritrovo (Liceo Scientifico L. Da Vinci a Cassano) equipaggiati di scarpe da trekking ed un po’ d’acqua, per il successivo trasferimento in auto al vicino punto di partenza a piedi. La fine dell’escursione è prevista per le ore 13.00.