fbpx

Trekking Cassano in escursione con il CAT di Bari tra i boschi Bellamia, Mesola e le antiche masserie

il percorso “Sara.31” dell’escursione di domenica 4 marzo (foto Trekking Cassano)

«I cambiamenti climatici in atto sembra non restino su un piano puramente astratto ma fanno anche percepire effetti molto concreti e la nostra esperienza escursionistica quest’anno conferma i capricci del maltempo che, in più occasioni, ha fatto annullare eventi», Nicola Diomede, coordinatore del gruppo Trekking Cassano, riflette su quanto sta accadendo a livello climatico e le inevitabili conseguenze che, quotidianamente, noi tutti subiamo.

Non ultima, anche se tra le meno gravi, l’annullamento di escursioni e passeggiate sul territorio come quella che era prevista per domenica scorsa, quando le previsioni meteo promettevano variabilità con qualche pioggerellina sporadica ma, dopo un avvio di passeggiata con il sole, il gruppo di trekkers è incappato «in un autentico nubifragio che ha trasformato l’escursione in una “nuotata” tra la pioggia e lo scirocco».

Diomede, però, non demorde: «chi fa trekking – scrive – non si lascia certo spaventare da un po’ d’acqua (anche se forse preferisce il… vino!) ed apprezza sempre il camminare in mezzo alla natura con qualsiasi tempo ed in tutte le stagioni, specialmente in quelle fredde quando l’aria più tersa consente di ammirare scorci panoramici sulla costa o sui monti del Pollino, del Vulture e del Sirino.

Perciò, sempre con una mantellina per la pioggia al seguito, prepariamoci ad un’altra bella passeggiata per domenica 4 novembre che, ancora in compagnia del Club Amici del Trekking di Bari, ci porterà attraverso la campagna a sud di Cassano verso Santeramo, facendoci ammirare luoghi antichi e magici come le Masserie Balestra, Netti, Contursi, Talpullo, Piscinelle ed i boschi di Bellamia e Mesola».

Il tracciato, lungo circa 10 km, è di tipo misto, con alcuni tratti asfaltati, che pur non presentando particolari difficoltà richiede sempre l’utilizzo di scarpe da trekking per la difesa delle caviglie su pietre, radici o piante spinose che sulla murgia sono di casa.

L’appuntamento, come sempre, è per le 8:00, presso il Liceo Scientifico (in via Padre Centrullo) a Cassano, per il trasferimento in auto verso contrada Cristo-Fasano per il parcheggio e la successiva partenza a piedi.

Il termine escursione è previsto per le ore 13:00.