il percorso “Sara.131” dell’escursione di domenica 21 ottobre (foto Trekking Cassano)

«Archiviate le bellissime viste panoramiche di domenica scorsa, su un territorio aspro e pietroso ricco di fascino (con i nostri splendidi “ricami murgiani”)», domenica 21 ottobre, il gruppo Trekking Cassano sposta «l’attenzione su un’altra area naturalistica ugualmente interessante a cavallo di Lama Lamasinata, una delle nove incisioni carsiche che, a ventaglio, convogliano le acque meteoriche verso la città di Bari ed il mare».

Questo percorso, spiega il coordinatore del gruppo Nicola Diomede, «tracciato di recente per gli amici del Circolo Legambiente di Modugno ed utilizzato nella primavera scorsa, in variante corta, per una simpatica ed affollata edizione dedicata alla “Scoperta delle Piante Alimurgiche”, esplora il territorio tra Bitetto e Modugno, l’area attraversata dalla Lama Lamasinata con due cave che racchiudono delle piccole oasi naturalistiche di grande incanto, tra cui un piccolo bacino di acqua dagli splendidi riflessi verde smeraldo».

Il tracciato, lungo circa 9 km, è abbastanza agevole e non presenta particolari difficoltà. È di tipo misto con prevalenza su sterrato, pianeggiante ma con due ripide rampe in uscita dalle cave e richiede l’utilizzo di scarpe da trekking, bastoncini e pantaloni lunghi.

La partecipazione è come sempre libera, gratuita «ed intesa a titolo personale come una passeggiata tra amici che condividono il desiderio di riscoprire e difendere il proprio territorio».

Appuntamento ore 8:00 presso il Liceo Scientifico in via Padre Centrullo a Cassano, per il successivo trasferimento in auto verso Bitetto ed il luogo di parcheggio e partenza a piedi, distante 22 km.

Termine escursione e rientro previsti per le ore 13:00 circa.

I trekkers di altri paesi che parteciperanno all’escursione possono attendere il gruppo (per le ore 8:30) davanti al Liceo Scientifico Amaldi di Bitetto, sulla strada per Modugno.

 

Tags: ,