il percorso "Sara.97" dell'escursione di domenica 8 marzo (foto Trekking Cassano)

il percorso “Sara.97” dell’escursione di domenica 8 marzo (foto Trekking Cassano)

«Domenica scorsa, durante la passeggiata con Legambiente Cassano dal tema “Alla riscoperta delle piante alimurgiche”, ho scherzosamente chiesto ai partecipanti di scegliere a quale genere di organismi viventi si sentissero più affini, in rapporto agli ecosistemi o all’ambiente circostante e tenendo conto che quel mattino avremmo effettuato un selettivo prelievo di piante eduli, messe generosamente a nostra disposizione dalla natura.

Scartato a priori il genere “saprofita”, utilissimo per la disgregazione della materia organica ma certo non assimilabile ad un comportamento umano, la scelta ricadeva tra organismi “parassiti” abituati al prelievo massiccio dei prodotti dell’ambiente e che, in cambio lasciano spazzatura ed inquinamento (trasformandola in un deserto improduttivo!) ed organismi “simbionti” i quali operano con rispetto, leggerezza ed oculatezza nella gestione delle risorse naturali, evitando accuratamente di modificare gli equilibri degli ecosistemi in cui vivono per consegnarli intatti alle nuove generazioni.

Naturalmente abbiamo appurato che tutti i numerosi partecipanti sentivano di essere in sintonia con gli organismi “simbionti” e francamente questo non mi ha sorpreso perché ho sempre sostenuto che l’escursionista ha (quasi) sempre nel proprio DNA la propensione al rispetto, alla tutela del territorio e che promuovere questo tipo di turismo aiuti l’economia locale e preserva il nostro splendido territorio».

Questo il resoconto che Nicola Diomede, coordinatore del gruppo Trekking Cassano, fa dell’escursione tenutasi domenica scorsa, 1° marzo, organizzata dal Circolo Legambiente di Cassano delle Murge a ‘caccia’ di piante spontanee della nostra Murgia.

I trekkers cassanesi, dunque, si rituffano nell’ambiente con l’escursione prevista per domenica 8 marzo, condizioni meteo permettendo («al momento è ragionevole qualche dubbio!»), con un’escursione (di circa 9 km) nel Parco dell’Alta Murgia a sud-ovest di Quasano, prevalentemente su terreno murgiano già ricco delle prime orchidee spontanee e che farà attraversare ai trekkers macchie di querce, una lama con l’antica Masseria Lamadenza e sfiorare il Bosco Comunale di Bitonto.

L’appuntamento è come al solito per le ore 8:15, nei pressi del Liceo di Cassano, «muniti di scarpe da trekking – consiglia Diomede – per la difesa delle caviglie (è ormai nota a tutti la presenza copiosa, sui nostri percorsi, delle irte e “toste” pietre murgiane!)» per il successivo trasferimento a Quasano, la sosta delle auto e la partenza a piedi. Il termine dell’escursione è previsto per le ore 13:00.

 

Tags: , , , ,