fbpx

Un furto presunto ma inesistente

il supporto che reggeva la targa per i "Martiri delle foibe"
il supporto che reggeva la targa per i “Martiri delle foibe”

“LADRI DI MEMORIA – Sparita la targa per le Vittime delle Foibe”: è questo il titolo con cui si è inteso sottolineare ed evidenziare l’assenza della targa dedicata alle “Vittime delle Foibe” che era stata apposta nello spiazzo del parco comunale sito nel rione Sacro Cuore che, nel febbraio 2010, con delibera di Giunta, l’allora amministrazione comunale decise di intitolare “Martiri delle foibe ed esuli istriani-giuliano-dalmati”.

La mancanza c’è e si vede, ma non si tratta né di ladri di memoria, né di furto: è semplicemente successo, non ieri, ma già un po’ di tempo fa, che la targa è stata ritrovata in frantumi ed i classici “cocci” sono stati rimossi.

Non si sa per un atto di inciviltà o per qualche movimento incauto, c’è di fatto che qualcuno ha ridotto in frantumi quella targa e, in questo possiamo dire con comportamento poco civile, non si è nemmeno degnato di segnalare quanto successo.

L’amministrazione sta intanto provvedendo a recuperare in qualche modo il testo che vi era inciso per poter procedere al rifacimento della targa che sarà riapposta nello stesso luogo, magari in una posizione meno pericolante.

i "cocci" della targa
i “cocci” della targa