fbpx

Via ai lavori per la realizzazione della rotatoria sulla provinciale Acquaviva-Cassano. Martedì l’inaugurazione del cantiere

(foto Google Street View)

Con € 231.092,60 e un tempo stimato di 180 giorni, si dà il via ai lavori della rotatoria della provinciale n. 48 “Acquaviva-Cassano”, martedì 16 aprile alle 15 con una cerimonia di inaugurazione cui prenderanno parte il consigliere delegato alla viabilità e bilancio della Città Metropolitana di Bari, Michele Laporta e gli amministratori del comune di Cassano delle Murge.

«La strada provinciale interessata dal nostro intervento – commenta Michele Laportaè di importanza strategica poiché interseca la S.P. 170 che rappresenta l’arteria di raccordo con la S.P. 127 “Acquaviva-Santeramo”, luogo di strategica funzione poiché si dirige verso l’Ospedale Regionale “Miulli”. Il progetto – continua il consigliere metropolitano – prevede la riqualificazione dell’intersezione esistente attraverso la costruzione di una rotatoria di tipo extraurbano a singola corsia costituita da ampi spazi ricavati da aree tipizzate da Prg vigente come  “agricole” appartenenti al territorio del Comune di Cassano delle Murge.

La banchina sarà rifinita con un cordolo in conglomerato bituminoso interrotto in punti prestabiliti per consentire il deflusso delle acque piovane lungo la scarpata senza che queste vengano convogliate e raccolte o canalizzate. Pertanto le acque meteoriche saranno direttamente recapitate sui terreni circostanti come consentito dalle norme del Piano di Tutela delle Acque della Regione Puglia.

Per quanto riguarda la stratigrafia dei materiali costituenti la piattaforma stradale, in questa fase si è tenuto conto delle indicazioni riportate in letteratura, della tipologia di traffico e della natura del terreno presente. Sarà quindi previsto lo scavo di sbancamento di spessore medio pari a 60 – 80 cm, sino ad eliminare lo strato di terreno vegetale».

«Aspettavamo questi lavori da anni e finalmente la Città Metropolitana ha ascoltato le nostre istanze con un impegno economico di oltre 230 mila euro. Lo spirito di collaborazione che contraddistingue i rapporti tra Cassano e i Consiglieri metropolitani sono volti ad uno spirito costruttivo e positivo di ascolto dei bisogni dei cittadini. Questa è buona Amministrazione, questo significa  voler bene alla collettività. Il rondò che sarà migliorato, permetterà – spiega la sindaca Maria Pia Di Medio – di rendere più sicura la percorrenza delle strade che interseca con lo scopo di rendere il traffico più scorrevole in una strada così strategica come quella che porta all’unico ospedale della zona».

«La sinergia constante determinata da un continuo dialogo tra Ente e Città Metropolitana ha permesso di dedicare questa somma appartenente all’ex Provincia al nostro territorio a meno di due anni dal nostro insediamento. Questi lavori, Infatti, erano stati auspicati durante il primo mandato sindacale della Di Medio e si attendevano da tanto per rendere più fruibile e sicura la zona. Quando c’è dialogo costruttivo finalizzato al bene della collettività i risultati non tardano ad arrivare», conclude la consigliera comunale Francesca Marsico.