Prima sconfitta stagionale, nella 4ª giornata del Girone A di Serie D, per la Volley Cassano che ieri ha perso 3-1 in casa della Volley Castellaneta, formazione attrezzata per ben figurare in questo campionato, ma non certo imbattibile.

È per questo che, per la Volley Cassano, la sconfitta ha un sapore forse un po’ più amaro. Ma gli uomini di mister Antonio Masiello ci hanno messo del loro: out capitan Ragucci, le tigri le tigri sono scese in campo con Angelo Masiello in regia nel primo set. Ma la partenza della Volley Cassano è stata sottotono: sempre un paio di punti dietro all’avversario, i cassanesi non riescono a recuperare e si trascinano lo svantaggio fino a fine set che si chiude sul 25-23.

Il film non cambia anche nel secondo parziale, vinto dalla Volley Castellaneta per 25-20, nonostante mister Masiello provi a cambiare la diagonale Masiello-Mariniello con Ragucci-Campanale. Ma nulla di fatto.

La Volley Cassano trova la reazione nel terzo set, portando a casa il parziale con il risultato di 25-21, in cui le tigri partono proprio con Ragucci e Campanale in diagonale.

Nel quarto set, però, i padroni di casa sono bravi a difendere, anche in extremis, portando a casa il parziale con il risultato di 25-17 e i 3 punti finali della partita.

Una partita in cui la Volley Cassano non è mai riuscita a prevalere sull’avversario, se non nel terzo parziale, e che spingerà sicuramente gli uomini di Masiello a far meglio, a partire dagli allenamenti in cui sarà necessario dare il massimo per poter poi sopportare lo “stress” della gara e qualche imprevisto che in partita può sempre capitare, ma le giovani tigri dovranno essere brave a saperli raggirare.

Una sconfitta che lascia la Volley Cassano a quota 8 punti in classifica, in terza posizione, alle spalle di C.U.S. Bari, che guida con 11 punti, e ASEM Volley Bari, seconda a 10 punti.

Ora testa a sabato prossimo, 24 novembre alle 18:30, quando al PalaVitarella arriva l’UDAS Pallavolo Cerignola, fanalino di coda del Girone a 0 punti insieme alla Pallavolo Foggia.

 

Tags: , , ,