fbpx

Volley Cassano: “la vittoria dei piccoli” sulla temibile New Volley Modugno

esultanza della Volley Cassano dopo la vittoria sulla New Volley Modugno

È arrivata al tie-break, ma è pur sempre una vittoria: la Volley Cassano batte 3-2 la New Volley Modugno nella partita valida per la 3ª giornata del campionato di Serie D giocata ieri al PalaVitarella.

Una gara molto sentita quella contro uno degli avversari da tenere a bada fino alla fine del campionato. Una “vittoria dei piccoli”: la Volley Cassano, infatti, quest’anno ha un roster di 13 protagonisti, 13 titolari e 13 riserve.

Nonostante la giornata “no” di capitan Ragucci che, già dal primo set, non riesce proprio ad ingranare la marcia (diverse sue doppie in palleggio penalizzano un po’ la Volley Cassano), mister Masiello può porre rimedio senza indugio grazie alla prontezza dei ragazzi a sua disposizione e sostituisce Ragucci con il giovane Angelo Masiello che riesce a restituire sicurezza ai suoi compagni.

In avvio la Volley Cassano schiera una formazione diversa rispetto alle prime due uscite stagionali e a quanto provato in settimana in allenamento con Silletti opposto e Boccuto e Tragni nel ruolo di martelli. Una formazione ancora non rodata che non dà le risposte che mister Masiello si aspetta e la Volley Cassano regala il primo set al più esperto avversario che si aggiudica il parziale con il risultato di 25-18.

I cambi avvengono nel secondo set, con Mariniello che va a fare l’opposto mentre Silletti torna martello insieme a Boccuto. Così la Volley Cassano vince il secondo parziale per 25-20 e il terzo per 25-17.

Nel quarto set, qualche servizio errato di troppo e un ritorno positivo della New Volley Modugno causano il 25-16 finale a favore degli ospiti.

Si va dunque al tie-break che si conclude con il primo tempo firmato Marcello Raimondi e vinto 15-10 grazie alla crescita della qualità del servizio e alla lucidità mentale di ogni singolo elemento. Con la Volley Cassano che prende consapevolezza di essere superiore all’avversario su tutti i fronti, pur avendo meno esperienza.

Ottima la prova del libero Massimo Monfreda, che si è dimostrato molto più mobile e responsabile in campo rispetto al passato. Come lui, però, tutte le tigri della Volley Cassano, anche le più giovani.

La Volley Cassano, con i due punti guadagnati ieri, è in vetta alla classifica a quota 8, in coabitazione con il CUS Bari, squadra allenata da Noureddine El Moudden, vecchia conoscenza della squadra di mister Masiello.

Sabato prossimo, 17 novembre, le tigri saranno ospiti della Volley Castellaneta, ottava in classifica con 4 punti e già affrontata dalla Volley Cassano in amichevole. Ma il campionato, si sa, è tutta un’altra storia: testa bassa e lavorare senza perdere la concetrazione!