fbpx

Volley Cassano sconfitta al tie-break a Bitonto. L’analisi di El Moudden e Minafra

la Volley Cassano 2016-2017 (foto di Albi Pashako – TracerProduction)
la Volley Cassano 2016-2017 (foto di Albi Pashako – TracerProduction)

Buona prova della Volley Cassano che sabato 12 novembre è riuscita a strappare un punto in casa della Justbritish Volley Bitonto costringendo i padroni di casa alla vittoria al tie-break.

La partita della 3ª giornata del campionato regionale di Serie C di pallavolo ha visto i cassanesi arrendersi solo nell’ultimo set disponibile e regalare così la vittoria per 3-2 ai padroni di casa. Volley Cassano subito avanti: il primo set, infatti, si è giocato punto su punto ed è stato vinto dagli uomini di mister Antonio Masiello con il parziale di 29-27. Nel secondo set, sono stati i bitontini ad avere la meglio chiudendo sul 25-23. La Justbritish Volley Bitonto si è aggiudicata anche il terzo set, imponendosi per 25-18. Con lo stesso risultato, ma questa volta a favore della Volley Cassano, si è chiuso anche il quarto set. Al tie-break, i cassanesi hanno ceduto, arrendendosi sul 15-11.

«Per valutare la partita – afferma l’esperto opposto della Volley Cassano Nour Eddine El Moudden – dobbiamo valutare i pesi messi in campo dalle due squadre: la Justbritish Volley Bitonto è una squadra allestita per vincere il campionato. Noi siamo una squadra giovane, che può contare sull’apporto di giocatori di esperienza e puntiamo soprattutto alla salvezza. Ieri, però, i miei compagni hanno giocato una bellissima gara: molto combattuta e a tratti nervosa. Dopo questa prestazione posso dire che possiamo solo migliorare. Dobbiamo essere consapevoli dei nostri mezzi perché possiamo giocarcela con tutti. Bisogna solo crederci e lavorare per il futuro».

Contro il Bitonto, dunque, è stato un punto guadagnato o due punti persi? «Per me – conclude El Moudden – si tratta di due punti persi, vista l’ottima prestazione».

I complimenti al vivaio della Volley Cassano arrivano anche dall’allenatore della Justbritish Volley Bitonto, Michele Giovaniello, che al termine della gara ha parlato di una squadra competitiva grazie all’esperienza di El Moudden e Minafra e a un vivaio ricco di talenti che presto saranno in grado di dar filo da torcere a chiunque.

«Abbiamo giocato contro una delle squadre che disputeranno un campionato di medio-alta classifica – aggiunge Pino Minafra – una squadra che sicuramente farà i playoff insieme a Pallavolo Gioia, Trivianum e altre out sider che verranno fuori durante la stagione, Go Up New Volley Valenzano o anche Locazione Amica Lucera. È stata una bella partita. Noi abbiamo dimostrato di saperci esprimere bene anche fuori casa senza mai “uscire fuori” dalla partita: forse sabato abbiamo mollato un po’ nel terzo set ma abbiamo avuto una grande reazione nel quarto, nel quinto potevamo sicuramente fare di più. Forse inconsciamente ci siamo accontentati del punto ed è lì che dobbiamo crescere, perché quando l’avversario è alle corde, non dobbiamo accontentarci ma cercare di dare il colpo di grazia. Siamo sicuramente sulla strada giusta. Sabato i nostri centrali sono stati un po’ in ombra, specie in attacco, e per le nostre caratteristiche di squadra abbiamo bisogno dei centrali. Spero sia stato solo un caso, perché se iniziano a carburare anche loro potremo toglierci delle belle soddisfazioni quest’anno. Sabato ci aspetta un’altra partita difficilissima, contro il Trivianum, che è secondo in classifica, e può essere pure una bella occasione per capire che tipo di campionato possiamo fare quest’anno».

Un punto, dunque, che muove la classifica e porta la Volley Cassano a quota 4.

Prossimo impegno sabato 19 novembre, al PalaVitarella, contro il Trivianum. Fischio d’inizio alle ore 18:30.