fbpx

Zingaretti nuovo segretario nazionale del PD. 240 i cassanesi al voto

Il neo Segretario del Pd Nicola Zingaretti durante la conferenza stampa al comitato elettorale dopo il voto delle primarie del Partito Democratico (foto Ansa)

Il popolo del PD (e del centrosinistra) ha scelto Nicola Zingaretti. È lui il nuovo segretario nazionale del Pd.

Con un’affluenza al di sopra delle aspettative (si era parlato di un milione di votanti, ma ai gazebo sono andati oltre un milione e settecentomila votanti), Nicola Zingaretti ha ottenuto un consenso che sfiora il 70 per cento, ben al di sopra della maggioranza necessaria del  50% più uno.

Anche a Cassano, come quasi dappertutto, è stato Zingaretti a prevalere.

Al voto, presso la sede cittadina del PD, si sono recati in 240: ben 157 hanno dato la loro preferenza a Zingaretti (66,24%); 61 hanno scelto Martina (25,74%); solo 19 preferenze per Giachetti (8.02%). Una sola scheda bianca e due nulle.

Marginali le preferenze espresse sulle liste a sostegno (12 per Piazza grande, 30 per Puglia per Zingaretti), con ben 115 preferenze per il solo Zingaretti, segno evidente che chi ha deciso di recarsi alle urne lo ha fatto prescindendo da quelli che erano i sostenitori delle varie mozioni, ma avendo individuato in Nicola Zingaretti il leader capace di far voltar pagina al Pd, riannodando fili spezzati e riavviando dialoghi interrotti, unica strada possibile per ricostruire un centrosinistra competitivo e arginare quella deriva destrorsa e populistica che in questo particolare momento storico sta mettendo a rischio credibilità, democrazia e unità dell’Italia.